Scegliere il miglior puzzle per i più piccoli

I puzzle sono un modo fantastico per migliorare le abilità motorie, oculari e di intelligenza spaziale sia per gli adulti che per i bambini. Grazie ai diversi formati, numero di pezzi e difficoltà è possibile scegliere quello più adatto ad ogni età e livello di esperienza. Le fasce di età e di difficoltà indicate dai produttori possono essere fuorvianti perché non sempre coincidono o non tengono conto di altre variabili importanti.

La difficoltà di un puzzle non è determinata solo dal numero di pezzi. È vero che un puzzle di 20 o 40 pezzi sarà sempre più facile di un puzzle di 5000 pezzi. Tuttavia, da 2000 pezzi in su, ci possono essere puzzle che sono più difficili anche se il numero di pezzi è inferiore. Anche se questo può essere una sorpresa per voi, capirete presto. La difficoltà di un puzzle sta nella facilità con cui i pezzi possono essere incastrati fino a quando la figura prende forma, tuttavia ci sono immagini che hanno più caratteristiche distintive e differenzianti per pezzo rispetto ad altre.

Come regola generale è possibile stabilire alcune gamme di pezzi adatti alle diverse età. In ogni caso questo può variare a seconda del bambino. Per i bambini sotto i due anni i più adatti sono i puzzle di legno o i puzzle di forme. Idealmente, non dovrebbero avere più di 4 o 6 pezzi al massimo. Dai tre anni in poi è possibile aumentare il livello a puzzle con più di 10 pezzi e non più di 20 o 30. L'ideale è aumentare progressivamente il numero di pezzi in modo che il bambino non sia sopraffatto e si annoi troppo rapidamente del gioco. Dai 5 anni in poi, è possibile aumentare il livello a puzzle di 50 pezzi e non più di 100. Dai 6 o 7 anni in poi, è consigliabile passare da 100 a 300 pezzi. Infine, dall'età di 8 anni, possiamo comprare puzzle di più di 300 pezzi, ma non più di 1000 pezzi.

I puzzle dovrebbero rappresentare un'esperienza per un bambino. Se vogliamo che nostra figlia o nostro figlio si diverta con i puzzle e voglia progredire, dobbiamo renderglielo facile. Nelle età più giovani dobbiamo concentrarci sulla ricerca delle immagini che meglio rappresentano i loro interessi. Completare un puzzle è la conquista per vedere il loro animale o scena preferita. Nelle età più giovani sarà molto importante prestare attenzione anche alla componente visiva legata ai colori.

I puzzle più attenti lavorano non solo per fornire una buona immagine quando la composizione è completata, ma un'esperienza che aiuta il bambino a imparare nel processo. Ogni area di un puzzle dovrebbe rappresentare una situazione o un evento divertente e formativo che incoraggia l'immaginazione dei nostri piccoli. Anche se non sembra un compito facile, vi assicuro che vale la pena prendersi il tempo necessario per scegliere l'opzione migliore. Mentre i nostri piccoli giocano con i puzzle possiamo anche imparare da loro conoscendo i loro gusti in modo più dettagliato per le loro prossime avventure.


prodotti Consigliati